Cerca
  • lorenatosi0

CONCETTO DI POSITIVITA'

Aggiornamento: 2 apr

Il “concetto di positivo” non è solo l’assenza del negativo. Esso si riferisce a ciò che apprezziamo come ad esempio la gioia, la serenità, il coraggio, l’ottimismo, l’altruismo, la pace, la perseveranza, la creatività e l’amore. L’ottenimento di quello che apprezziamo non avviene automaticamente combattendo ciò che è negativo cioè la tristezza, l’ansia, la paura, l’egoismo, la noia e l’odio, ma soprattutto coltivando tutto ciò che apprezziamo.

Negli ultimi tempi il trend è quello della positività ad ogni costo, del bicchiere mezzo pieno sempre e comunque.

Siamo certi che questa immersione nella positività vada sempre bene in ogni situazione e sia la soluzione universale?

La motivazione, l'ottimismo e il pensiero positivo sono un motore importante quando si investono in attività e momenti della vita in cui desideriamo raggiungere obiettivi, in cui le mete sembrano vicine o quando si è pieni di energia e vitalità. Il problema giunge quando ci si ritrova ad affrontare fallimenti che non ci si aspettava o ci si immerge in incertezze esistenziali. In questo caso, se si continua ad attenersi forzatamente al pensiero positivo non ci si concede di provare pensieri tristi, non si ammette la possibilità del fallimento e non ci permette di "vivere" a pieno anche sentimenti negativi, con il terrore che possano essere permanenti.

Io credo che non si possa utilizzare lo stesso approccio mentale in ogni momento. Ci sono momenti in cui il pensiero positivo semplicemente non funziona e non resta che prenderne atto senza sensi di colpa e se il problema o l'impasse persistono non bisogna vergognarsi di chiedere aiuto affinché si possano affrontare i problemi con rinnovata energia.

A volte non si tratta di vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, ma semplicemente di riconoscere che è solo pieno a metà e magari ci vorrà del tempo per riempirlo nuovamente fino all'orlo.



16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti